Conchiglioni con gamberi e guazzetto di vongole

Conchiglioni con gamberi e guazzetto di vongole




INGREDIENTI
 

(per 4 persone)

12-16 CONCHIGLIONI n. 439 trafilati al bronzo 1881 (3-4 a testa)

350 g di gamberi già sgusciati

1 cipolla di Tropea

Radicchio tardivo di Treviso

50 g di pan grattato

Maggiorana

Salsa di soia

Sale e pepe

Olio e.v.o.

 

Per il guazzetto.

500 g di vongole veraci

Pomodori ciliegini

Capperi sotto sale

2 spicchi d’aglio

1 peperoncino

1/2 bicchiere di vino bianco

Prezzemolo

Olio e.v.o.


RICETTA

Per il guazzetto.

Fate aprire le vongole in una pentola capiente a fuoco vivo. Appena aperte spegnete e separate l’acqua dopo averla filtrata. In un’altra padella fate soffriggere con 2 cucchiai di olio e.v.o. gli spicchi d’aglio, poi aggiungete prezzemolo, pomodorini, capperi e, dopo un paio di minuti, le vongole, il liquido di cottura filtrato e mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciate sfumare.

Per il ripieno.

Tritate una cipolla di Tropea e il radicchio. Fate soffriggere la cipolla in una padella con un paio di cucchiai di olio e.v.o., aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate sfumare per 1 minuto. Aggiungete il radicchio, i gamberi e fate insaporire per 5 minuti. Tostate il pane con qualche foglia di maggiorana in un’altra padella e aggiungetelo ai gamberi. Spegnete quindi il fuoco senza far asciugare troppo.

Fate cuocere i conchiglioni al dente (circa 6 minuti), scolateli e farciteli con il ripieno di gamberi.

Metteteli poi in una teglia e procedete con la seconda cottura in forno a 180° per 10 minuti.

Impiattateli con il guazzetto di vongole come base.