Spaghetti al pomodoro fresco

Spaghetti al pomodoro fresco

  

Ingredienti
700 di pomodori datterini (o ramati a grappolo, Piccadilly o San Marzano)
una decina di foglioline di basilico piccole dell’orto
olio extravergine di oliva
due cipolle bionde (o due spicchi d’aglio)
400 g di spaghetti

Preparazione
Lavate bene tutti i pomodori. Buttate i pomodori interi in una pentola con acqua salata in ebollizione, scolateli dopo qualche minuto, lasciateli raffreddare e sbucciateli. Tagliate i pomodori a pezzi. Prendete una casseruola ampia e antiaderente, versatevi tre cucchiai di olio extravergine di oliva, e portatelo a temperatura. Pelate le cipolle, tritatele. Fatele soffriggere dolcemente nell’olio. Aggiungete i pomodori e fateli cuocere a fiamma media fino a quando l’acqua dell’ortaggio non si rapprende regalandoci una meravigliosa salsa, sempre mescolando di quando in quando (circa 25 minuti). Aggiungete una presa di zucchero per regolare l’acidità. Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli al dente. A fine cottura dei pomodori freschi, insaporite con sale e basilico sminuzzato. Spegnete i fornelli e lasciate riposare il tutto per qualche minuto. Versate gli spaghetti direttamente nella pentola della salsa (se non dovete conservarla) e mescolate per bene. Impiattate e condite con un filo di olio d’oliva a crudo.